giovedì 9 gennaio 2014

Happy New Year, basket of the week (6-12 gennaio)


Buon Anno, Buona Befana, Buon Tutto! 

Ciao! Come sono andate queste festività?
Mi ero ripromessa di scrivere un post alla settimana, per mostrare i prodotti della settimana ma, tra il 28 e il 5, c'era il mio boyfriend (alias "la shimmietta") a casa mia e non sembrava favorevole al mio stare attaccata al pc (e direi, è venuto dal Giappone apposta per me! >_>), ergo non ho postato nulla, anche se ho (più o meno) diligentemente seguito il mio programma di rotazione prodotti.
Dicevo "più o meno diligentemente"... beh, semplicemente perché in due settimane mi sarò truccata si e no cinque volte in tutto, stando perennemente a casa rotolando per le indigestioni a rilassarmi.
Ma vediamo più o meno in dettaglio come sono andata. (NB: si prospetta un post lungo!!)
  • Settimana 1
    I prodotti che avevo selezionato per la prima settimana li avevo fatti vedere qui.
    Non sono stata soddisfatta della selezione, ma non ne ho capito in tempo il motivo, quindi ho commesso lo stesso errore anche nella settimana successiva. Il problema? Non avevo inserito alcun ombretto in crema, e, obiettivamente, mi avrebbe fatto comodo, visto che quando sono in ritardo uso solo ed esclusivamente quelli! Inoltre il 24 dicembre, come da tradizione, ho usato una trousse che per me ha un grande valore affettivo (è stato l'ultimo regalo che ho ricevuto da mio nonno), ossia la Pupa Kokeshi bianca (lo so, è vecchia di quattro anni, ma è coriacea, non dà segni di cedimento!).
    Questa settimana, però, mi è stata utile per capire che la trousse Bottega Verde non fa più per me: il lilla e il celeste sono IDENTICI sulla mia palpebra, e pure il viola è ben diverso da come appare sulla cialda: insomma, la pigmentazione e la polverosità, mi hanno portato a decidere che, nonostante un gloss di quelli mi piaccia parecchio (e si vede dal buchetto), non vale la pena tenerla solo per quello (anche perchè i gloss sono stati "contaminati" dalle polveri -.-). Adieu! L'altra "palettina" Bottega Verde risulta un po' più pigmentata (ma ugualmente polverosa), mi ha evitato le crisi isteriche quando non riuscivo a dare profondità all'occhio con il viola dell'altra, quindi, anche solo per questo, ha meritato di sopravvivere!
    Ci sono poi DUE caduti in battaglia. Il gloss pupa fuxia iperglitteroso dell'anno del cucco (forse si avvicinava al decennio), era ancora discreto, è sempre stato abbastanza appiccicoso ma non mi dispiaceva. L'applicatore, però, non arrivava più a prelevare prodotto, quindi è volati nel cestino, prontamente sostituito dal Kiko extra volume lipgloss 19 (ereditato da MaTreh e di cui ignoro l'anno di acquisto). Altro deceduto è l'eyeliner liquido di zoeva The King and I (ormai fuori produzione, purtroppo ç_ç), che, dopo un anno e qualche mese di duro servizio, ha deciso che non ce la faceva più ad esser prelevato dal pennino. RIP e grazie per il servizio svolto!
    Il matitone rossetto duo di Kiko è finito dritto dritto nella pochettina da borsetta per dare una ripassata dopo aver scofanato una confezione gigante di popcorn al cinema durante le (rare) uscite serali. Stessa fine hanno fatto le matitine mini-micro-piccine picciò rossa (labbra) e nere e marrone (occhi) che si vedono (sfocatamente) nella foto.
    In quei due giorni in croce che mi sono truccata, ho usato QUASI tutto, a parte i jumbo eye pencil di nyx, le minisize (escluse le matitine di cui ho parlato sopra) e il "mattoncino" di mewcosmetics (nella colorazione pampered puss inquisitive abyssinian), per il semplice motivo che usando il "Babbo Natale" appena ricevuto, aka il clarisonic, hanno iniziato a comparire dei brufolazzi (certo, diamo la colpa a lui, non al fatto che stavo scontando lo stress di laurea e trasloco e mi stavo abboffando di torroncini al cioccolato dalla mattina alla sera! XD), e ho preferito usare il fondotinta liquido (mix di MUFE 117 e MAC studio fix fluid NW10) per nascondere i mostri quelle poche volte che uscivo di casa! XD. Anche le cialdine deturpate in fase di depottamento dalla trousse stella di deborah hanno fatto il loro dovere (la rossa l'ho usata perfino per rendere più rossicce le sopracciglia, rendendole simili al mio colore attuale di capelli), dandomi, come sempre, grandi soddisfazioni (specialmente se paragonate alla ciofeca che ho deciso di abbandonare).

  • Settimana 2
    Per la seconda settimana ho conservato i due fondotinta (il mix MUFE-MAC e il "mattoncino"), il correttore, le matite occhi e labbra (le "tinte" per labbra dell'euphidra le uso come matite per il layering), sostituendo i prodotti occhi e i fard in polvere (il benetint, il sephora in stick e quel pochino di fard di essence che mi è stato regalato li uso come base per quelli in polvere, altrimenti in capo ad un paio d'ore non ho più alcun segno di vita sulle gote) e, su consiglio di Misato ("hai messo troppa roba, ti conviene sceglierne di meno per vedere cosa usi e cosa no"), ho modificato alcune cose:
  • New entries
    Sono rimasti il gloss di Bottega Verde collezione Brazilian Soul (di 4 anni fa) e quello Kiko, nonchè il Sephora cream lip stain di cui ho parlato qui, il benetint e l'high beam, e (ovviamente) il kit per sopracciglia di benefit (colorazione medium).
    Per quanto riguarda le guance, ho sostituito la terra di Yves Rocher con quella depottata dalla trousse diavoletto di pupa, mentre i fard in polvere sono uno di una trousse sephora di due anni fa (quello a forma rettangolare) e due di un kit di troussettine da viaggio di The Color Workshop (regalatemi da mia madre a Natale quando andava di moda la Puposka, all'epoca troppo costosa per le nostre tasche). Come rossetti ho scelto l'Illamasqua colorazione Immodest, il Miss Pupa 502, regalatomi da Susi, il rossetto rosso del kit da viaggio accennato sopra, e il Misslyn 18, regalatomi sempre da Susi, e che rassomiglia moltissimo al mio amato New Black della marca inglese 17 (segnalato dalla Divina come dupe del Black Orchid di Tom Ford). Per gli occhi... in vista del capodanno ho inserito l'unico ombretto ipermegaglitteroso (praticamente glitter puro) che ho, Glaciazione di Neve Cosmetics, aggiunto il mio amato "It's Chameleon" di Catrice (che si sta sgretolando sempre di più come ho provato a depottarlo ç_ç), il "reperto archeologico" (ombretto color carne a forma rettangolare in alto nella Z palette), 8 cialdine delle troussettine da viaggio di The Color Workshop, una nera glitterosa ereditata da MaTreh  (altro reperto archeologico, effettivamente!), e 5 ombretti mono sempre della Color Workshop.
    Stavolta sono stata più soddisfatta: ho usato TUTTO! Purtroppo gli ombretti mono sul rosa mi hanno fatto allergia, e mi sono resa conto che il mono bianco glitterato non fa più per me (semplicemente non mi ci vedo più), e sono finiti tutti e tre nel beauty di MaTreh (così impara a rifilarmi le cose con cui non si vede! XD). Gli ombretti della Color Workshop si sono dimostrati, come al solito, di una pigmentazione medio-bassa (quelli con pigmentazione pressoché nulla li avevo già cestinati), ma la cosa si è rivelata comoda per fare meglio le sfumature (il marrone mono è uno dei pochi veramente pigmentati, come le cialdine verde acqua e bronzo).
    Per la base, ho usato principalmente il mix di fondo liquido, ma ammetto che l'unica volta che ho usato il mattoncino di meow, sebbene si intravedessero i bubboni, mi sono sentita decisamente più a mio agio: il mio viso risponde stranamente (e sottolineo la cosa, visto che il fondo di neve mi seccava tantissimo la pelle) bene a questo fondo minerale, e se devo fare un paragone, mi seccano decisamente di più la pelle il MUFE e il MAC di questo. Direi che ho trovato l'aMMMMore! ♥ (ora devo "solo" smaltire i vari fondi accumulati durante la quest per trovarlo! XD).
    Durante questa settimana ci sono stati QUATTRO caduti in battaglia: la minisize della cipria Cannes di Neve (che per me risulta inferiore alla Holliwood), il gloss di Bottega Verde della Brazilian Soul, di cui amavo il colore ma detestavo il fatto che mi impiastricciasse le labbra lasciando delle chiazze antiestetiche (che mi portavano ad applicarlo più volte al giorno nonostante sia una cosa che DETESTO fare) e le due minisize di mascara nero (Lancome hypnose star e Diorshow, dei quali ho amato in modo particolare lo scovolino). Adieu ai primi due e (spero) arrivederci ai mascara!

  • Settimana 3
    Quando ho impostato il beauty di questa settimana, mi sono finalmente resa conto della grave mancanza degli ombretti cremosi, quindi ho rimediato subito. Vediamo ora in dettaglio che cosa ho inserito:
  • prodotti occhi
    Sono rimasti il mascara marrone della kiko, il bottom lashes nero e il waterproof singulier 03 di Yves Saint Laurent (che amo ma inizia a dare segni di cedimento, dopo un anno di duro servizio), l'eyeliner rosso della pupa golden casinò, il correttore essence (di cui restano solo poche dita di prodotto), le nyx jumbo eye pencil in yogurt e cottage cheese, il matitone occhi-labbra al gusto cocco di the body shop (sarà ormai un mozzichino, ma ha la bellezza di 15 anni! O_O), la Urban Decay Primer Potion, il kit per sopracciglia benefit, i due reperti archeologici (il carne per l'arcata e il nero glitteroso), le matite di Neve in ebano e melanzana, le nyx in copper e charcoal, il kajal (che a me non scrive nella waterline manco a pregare in turco ma uso come "base" per il colore sotto le ciglia inferiori) di essence 19, il duochrome di catrice, le due maybelline (la slim sharp melanzana, che spesso uso anche per le sopracciglia, e la nera con glitter viola, diamond impact) e la BYS (bianca) prese in Giappone (meno male che ci torno tra tre mesi, sentirei troppo la mancanza della slim sharp della linea eyestudio di maybelline, e ormai ne è rimasta pochissima!) , e la matita argento di un negozietto tutto 1 euro (quella turchese l'ho levata in quanto a questo giro non ho messo ombretti di colore simile).
    Sono stati aggiunti:
    - il correttore di Bottega Verde (così vedo se il peggioramento della secchezza del contorno occhi è dovuto al correttore di essence o al cambio di acqua e abitudini),
    - il mascara one by one di maybelline (per sostituire le due minisize nere finite la scorsa settimana),
    - eyeliner in gel nero di maybelline (preso in Giappone quasi tre anni fa e ancora coriaceo, sebbene stia iniziando a seccarsi un po') e marrone catrice (colorazione "It's mambo", aperto due anni fa ma ancora molto morbido, forse troppo per i miei gusti, abituata come sono a quelli più compatti come il maybelline),
    - due Kiko long lasting stick eyeshadow (il beige dorato 07 e il verde ardesia che a me sembra più un grigino 18)
    - un ombretto in crema color seppia di una vecchissima trousse di Be.trend (dell'anno in cui si fuse con Bottega Verde, quindi almeno sei anni fa! XD) che ha ancora un bellissimo odore di vaniglia ma mi fa le pieghette (come i jumbo eyepencil di nyx, del resto), e che per questo uso come base
    - l'ombretto di Neve Cosmetics spumantino (ricevuto come omaggio in un ordine)
    - altre 8 cialde di quelle troussine da viaggio di The Color Workshop tutte mediamente scriventi (almeno le sei che ho usato finora, devo ancora provare il lilla e il marroncino che nella foto appare tra il viola e il reperto archeologico nero).
prodotti base
    Per quanto riguarda la base, resistono imperterriti il that gal (che però è stato tagliuzzato per prelevarne le ultime dosi), lo stick di sephora, il benetint, l'high beam, il sample di fard della essence che si rigenera durante la notte, e il mix di fondotinta (ammetto di averne aggiunto altro, visto che ogni tanto ne esce un po' dalla boccetta a testa in giù del MUFE). Restano anche la terra della trousse di pupa diavoletto e il fard semidistrutto in fase di depottaggio della troussona di sephora, così come (ovviamente) il mattoncino di meow, che spero di poter usare più spesso (tendo ad usarlo nel trucco da giorno, perché la protezione solare mi fa da ottima base per questo fondotinta, mentre se ci stendo quello liquido ho un effetto a chiazze e non vorrei mettere un ulteriore strato siliconico come la base di benefit). Le new entry sono il sugarbomb in minisize (era nel kit sugarlicious da cui sono usciti anche il benetint e l'high beam) e il terzo fard delle troussine da viaggio di The Color Workshop (sinceramente parlando nessuno dei tre mi convince appieno, quello malva della settimana precedente l'ho apprezzato di più come colore ma non come pigmentazione, mentre questo e quello rosa pesca non me li vedo particolarmente addosso, sebbene siano un pelino più pigmentati...). A sostituire la Cannes di Neve, una cipria che MaTreh mi ha infilato di nascosto nel beauty rifilato regalato perché per lei era decisamente troppo chiara. PARE (perché non è che si ricordi bene) l'abbia presa in farmacia (secondo me da LIDL) qualche anno fa, è della Furstenberg (pecca mia ma non l'ho mai sentita come marca ^^"), colorazione 601 ed è particolarmente rosata, quindi potrebbe aiutarmi a smorzare il giallo del mix dei fondi liquidi (sempre se la mia pelle la tollererà).. mah, proviamo! Altra new entry è l'illuminante in polvere, da usare in combo con il mattoncino, stessa sua marca: si tratta del crystalline cat in opal, carino carino, se non fosse che per natale ho ricevuto il mineralize skinfinish lightscapade (grazie shimmietta e grazie cambio favorevole! XD), potrei seriamente pensare di comprarlo, specie visto che meowcosmetics fa sempre molte offerte (e ce n'è una in corso anche ora). In generale sto apprezzando veramente tanto le polveri di meow, sia come fondotinta che come crystalline cat, sto pensando anche di provare il sample della terra (firefly bronzer in tanned tabby) che mi hanno mandato in omaggio quando ho comprato il mattoncino per fare il tris completo (fondo-terra-illuminante)... vedremo se Pelle me lo concede! XD
    Passiamo infine alle labbra:
prodotti labbra
    Per quanto riguarda le labbra, restano imperterrite le made to last di pupa regalatemi da Susi, colorazioni 303 e 402, i lip art di euphidra nelle colorazioni sangria e porpora, la matita trasparente sempre dell'euphidra, l'amata black tulip di rimmel, il cream lip stain di sephora e il gloss di kiko, così come il rossetto rosso della Color Workshop (perché un rosso ci deve sempre stare e questo non ho ancora capito se mi piace o lo detesto). Quattro new entry:
    - matita color carne di tutto un euro (presa illo tempore fa assieme a quella argentata per occhi),
    - matita 187 di deborah (presa ad un mercatino a Napoli all'esorbitante cifra di 1€, non so se perché frutto di un furto o perché tarocca, ma a prescindere è senza infamia e senza lode, come la sopracitata color carne)
    - due rossetti MAC amplified: Cosmo (uno dei miei MLBB) e Everhips (in Europa era un'edizione limitata, in Giappone è permanente), entrambi presi in Giappone. Everhips, per quanto sia il più usato, è in realtà quello che tra i due mi sta peggio: cozza proprio coi miei colori, ma lo uso come layering sulla matita pupa 303, sulle lip art di euphidra o sulla black tulip di rimmel, a seconda della sfumatura (che forse notano veramente in pochi) che voglio dargli.
    Tra questi prodotti, quello che generalmente uso meno è la matita di deborah: nonostante a suo tempo l'abbia amata parecchio, ora non mi ci vedo più di tanto, e per questo rappresenta un po' una sfida. Prevedo che riapparirà anche la settimana prossima, dove intendo mettere l'eyeliner blu di zoeva (sempre fuori produzione, purtroppo non si legge neanche più il nome :( ) e la matita duochrome nero-blu di bourjois (presa sempre in Giappone): quando uso il blu, anche solo come eyeliner, tendo a non caricare sulle labbra (uno dei rari casi in cui non mi vedo con le labbra scure, mi chiedo ancora il perchè!), quindi la combo con il lip stain di sephora in questo caso potrebbe funzionare (ammetto che le tre volte che ho usato questo prodotto, di cui una era giusto ieri col nuovo basket, me lo sono quasi imposta e non mi ci vedevo come look!).
Non ci credo, ho finito di scrivere sto papiello! O_O
Spero di non aver annoiato nessuno, ringrazio chi ha avuto il coraggio (e la pazienza) di arrivare fino alla fine e... ci vediamo il 13-14 gennaio per il resoconto di questa settimana e un nuovo basket of the week.

Alla prossima! 
Hikaru